Archivio della categoria: luoghi

Montelabbate anni Venti del '900

Montelabbate, 9 Giugno 1912. Un telegramma del Re

Il racconto della “geniale festa” della Federazione Monarchica Rurale di Montelabbate, svoltasi nel giugno 1912, il cui successo fu coronato da un telegramma di Sua Maestà Vittorio Emanuele III in persona.

Annunci
Montelabbate anni Venti del '900

Montelabbate, 9 Giugno 1912. Un telegramma del Re

Il racconto della “geniale festa” della Federazione Monarchica Rurale di Montelabbate, svoltasi nel giugno 1912, il cui successo fu coronato da un telegramma di Sua Maestà Vittorio Emanuele III in persona.

Sant'Angelo in Lizzola 1941

Sant’Angelo in Lizzola 1943. Al confino

Tra la primavera e l’autunno 1943 giungono anche a Sant’Angelo in Lizzola alcuni internati, cittadini italiani e stranieri sospettati di ostilità al regime, la maggior parte dei quali ebrei, arrestati e avviati ai campi di concentramento dopo l’entrata in guerra dell’Italia, nel giugno 1940.

Sant'Angelo in Lizzola 1941

Sant’Angelo in Lizzola 1943. Al confino

Tra la primavera e l’autunno 1943 giungono anche a Sant’Angelo in Lizzola alcuni internati, cittadini italiani e stranieri sospettati di ostilità al regime, la maggior parte dei quali ebrei, arrestati e avviati ai campi di concentramento dopo l’entrata in guerra dell’Italia, nel giugno 1940.

Montecchio, 21/1/1944 – ore 21.30

a cura di Cristina Ortolani Questo testo è stato pubblicato sul sito della Memoteca Pian del Bruscolo, tra le Dieci storie dalla Memoteca La Memoteca ha collaborato alla realizzazione dell’articolo  21 gennaio 1944, la notte che cambiò Montecchio, pubblicato su “Il Ducato”, testata

Montecchio, 21/1/1944 – ore 21.30

a cura di Cristina Ortolani Questo testo è stato pubblicato sul sito della Memoteca Pian del Bruscolo, tra le Dieci storie dalla Memoteca La Memoteca ha collaborato alla realizzazione dell’articolo  21 gennaio 1944, la notte che cambiò Montecchio, pubblicato su “Il Ducato”, testata

Pesaro San Benedetto

Pesaro, l’Ospizio San Benedetto. Inediti e curiosità

a cura di Simonetta Bastianelli Questo articolo è un adattamento del testo pubblicato sul numero 3 di “Promemoria”, dedicato al 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Leggilo sulla rivista per approfondire e per scoprire di più sulla vita dell’Ospizio San Benedetto di Pesaro.  

Pesaro San Benedetto

Pesaro, l’Ospizio San Benedetto. Inediti e curiosità

a cura di Simonetta Bastianelli Questo articolo è un adattamento del testo pubblicato sul numero 3 di “Promemoria”, dedicato al 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Leggilo sulla rivista per approfondire e per scoprire di più sulla vita dell’Ospizio San Benedetto di Pesaro.  

Pesaro 1950. Fausto Coppi

Un’estate al mare. Pesaro, 1950. Intorno a una fotografia

“Occhi miti e naso che divide il vento” Fausto Coppi era di casa a Pesaro: eccolo, sorridente, in alcune fotografie del 1950, dall’album dei ricordi della famiglia Crescentini

Pesaro 1950. Fausto Coppi

Un’estate al mare. Pesaro, 1950. Intorno a una fotografia

“Occhi miti e naso che divide il vento” Fausto Coppi era di casa a Pesaro: eccolo, sorridente, in alcune fotografie del 1950, dall’album dei ricordi della famiglia Crescentini

Amrico Bertuccioli_anni Trenta

Americo Bertúccioli, “le professeur”

Pesaro, Livorno, Grénoble: vita di Americo Bertuccioli, professore di francese e gentiluomo.

Amrico Bertuccioli_anni Trenta

Americo Bertúccioli, “le professeur”

Pesaro, Livorno, Grénoble: vita di Americo Bertuccioli, professore di francese e gentiluomo.

Beata Vergine Ginestreto - manichino

Le Madonne lignee del Museo Diocesano di Pesaro, 1. Il manichino della Beata Vergine del Carmine

La memoria del territorio si fa arte nelle Madonne lignee del Museo Diocesano di Pesaro, tra le quali anche il manichino della Beata Vergine del Carmine di Ginestreto di Pesaro

Beata Vergine Ginestreto - manichino

Le Madonne lignee del Museo Diocesano di Pesaro, 1. Il manichino della Beata Vergine del Carmine

La memoria del territorio si fa arte nelle Madonne lignee del Museo Diocesano di Pesaro, tra le quali anche il manichino della Beata Vergine del Carmine di Ginestreto di Pesaro